psicanalisi mistica

La Psicanalisi non è Mistica. Perche ?

Se la fisica quantistica ha dimostrato che l'energia crea materia e un pensiero è energie elettromagnetica , quindi con un solo pensiero accade un processo cognitivo concreto , allora perche la psicanalisi non usa questo strumento?

psicanalisi mistica

psicanalisi mistica

Varie volte nella vita si dimostra che semplicemente una consapevolezza diversa potrebbe mutare un pensiero . Un energia che potrebbe essere lo strumento per trasformare il paziente portandolo verso la guarigione.

Io penso che in quanto affascinanti e consolidate storicamente le teorie di Freud, Jung, Lancan, e altri che ho frequentato come letture , sono però teorie diciamo datate perche c'è stata una velocissima evoluzione tecnologica che ha consentito cambiamenti delle convinzioni umane. Di conseguenza nella sua consapevolezza. Di conseguenza nella sua Coscienza.

Le teorie generiche dei psicanalisti storici sono spesso anche contradittorie tra loro nonchè vecchie e difatti la cura è sempre lunga e non sempre da risultati.

Mentre i miracoli accadono in modo istantaneo.

I miracoli accadono quando si esce fuori dalla matrice pensante impostata nella dimensione spazio-temporale dove adopera la scienza. Un miracolo accade sempre quando ci si riesce a collegarsi con un ''universo parallelo'' dove le leggi che governano il 3/4D (spazio+tempo) sono diverse, oppure non esistono queste coordinate...

Poi c'è un altra cosa ancora piu interessante : io ho trovato della psicanalisi nella mistica ebraica (Kabbalah) e mi stavo giusto chiedendo perche non trovo della kabbalah nella psicanalisi ?

Ipotesi : se al paziente li si spiegasse che la sua psiche è un organismo uguale al corpo fisico dove esistono degli organi (diciamo 10 di numero) posizionati in uno schema simile a quello anatomico e collegati tra loro in un determinato e preciso modo , potrebbe essere un metodo per la presa di consapevolezza.

Sto parlando dell’anatomia del corpo divino. Cosi come ce la insegna la Kabbalah.

Se poi li si continuasse a spiegare al paziente che il suo problema e facilmente risolvibile se si capisce quale di questi organi della psiche non funzionano bene non comunicano bene con gli altri , in modo concreto anche questa possa essere una via di guarigione. Come quelli che guariscono di malattie al intestino per esempio perche capiscono la causa ma capiscono anche il funzionamento di altri organi implicati e procedono con un pensiero articolato e ben indirizzato. Globalizzante diciamo.

Sono sempre stata molto affascinata dalla psicanalisi e ho letto molta letteratura specialistica quando studiavo medicina volevo fare neuro-psichiatria, ma devo essere sincera che a distanza del tempo, con tutto il rispetto per il lavoro dei medici, personalmente non sono più convinta che si possa pagare qualcuno per far si che cambia qualcosa dentro di noi ! Questa modifica è del tutto individuale . Il silenzio del psicanalista compensato dalla parole del paziente fa si che la propria voce fa ancora piu ''imprinting'' sulla psiche del paziente. Dire per 10 volte di fila ''dottore sono depresso'' senza ricevere nessuna soluzione immediata porta al aumento della voce interiore e del intero sistema di giustificazioni proiettate al esterno e spesso sugli altri, sulla società sul suo prossimo o sul caso.

La psicanalisi tace ...

Nella guarigione quantica invece uno dei primi passi è il cambiamento della matrice delle affermazioni e dei desideri. Un cambiamento che possa essere messo in atto adesso. Subito. In questo preciso istante. Ci si lavora con la Volontà. Tutta la Magia è basata sulla Volontà , sulla respirazione e sul digiuno. Perche nella psicanalisi non si lavora con questi strumenti ? Sopratutto con la Volontà del paziente guidandolo anziche lasciandolo parlare da solo come un deficiente ?

Ho visto diverse cose nella mia vita alle quali non esiste una spiegazione scientifica .Conosco gente che è guarita dal cancro senza farmaci. Ho partecipato a sedute spiritiche dove senza nessun trucco il tavolo si alzava dal pavimento. Uno dei miei migliori amici è quasi la reincarnazione di Gustavo Rol , fa cose impensabili . Tra quale : senza toccare, con la forza del pensiero piega i metalli. Vede attraverso i muri , legge nel pensiero e tante altre cose ''strane'' ancora più inimmaginabili.

Quindi i miracoli accadono perche qualcuno VUOLE che accadono.

La matrice del pensiero umano e formatato per il 3-4D (tempo-spazio) . In questo limite nessuno può spiegare il miracolo o compierlo finche la sua matrice non cambia dal 3-4D alla Multidimensionalità . Compresa e portata dalla comprensione alla consapevolezza e ancora più dentro nella coscienza di Sè.

Anche io nel mio piccolo ho compiuto un piccolo miracolo e quello ha cambiato molto la mia matrice pensante. Naturalmente una volta fatta l'esperienza non sono più riuscita a tornare indietro su quello che credevo prima.

Dopo che sai è impossibile non sapere più. La presa di coscienza è un processo irreversibile.

Il malato mentale (sia quello dichiarato che quello nascosto dietro maschere di apparente ‘’normalità’’ ) o il paziente come vuoi chiamarlo è pieno di convinzioni sbagliate inchiodate nel 3-4D . Spesso non vede oltre il suo proprio naso. Ma se il medico li dasse una guida e gli strumenti fuori da queste dimensioni ''reali'' ? Nella multidimensionalità potrebbe trovare più facilmente i pezzi di sè stesso che li mancano.

Personalmente conosco più casi di guariti via sciamanesimo o comunque via olistica che via medicale.

La medicina occidentale toglie l’effetto con i farmaci . Non indaga sulla causa. La psicanalisi è muta !

Chi ha una proprietà di linguaggio superiore potrebbe sviluppare un nuovo metodo più moderno . Meno teorico e più applicativo. Ovviamente molto meno scientifico ma più umano di quello che adopera oggi la psicanalisi.

Conoscerai sicuramente Ernst Bernhard, lo psicanalista di Fellini. Lui aveva un paziente che pretendeva di essere vissuto chi sa chi e faceva delle strane affermazioni e gesti che nessuno comprendeva. Fu chiuso in una clinica sotto l’osservazione del dr.Bernhard. Prima di sottoporlo ai farmaci, il medico presto attenzione a quello che diceva. Decise cosi di dare retta al ‘’pazzo’’ e segui quello che il paziente li propose. Si misse a fare con lui quello che esso diceva. Si accorse che il paziente compiva un vecchio rituale di magia e che i scarabocchi che esso disegnava altro non erano che vecchi sigilli salomonici. Decise di non somministrare dei farmaci e andò avanti per continuare insieme al paziente quello che esso proponeva. Dopo 6 mesi il paziente fini il suo repertorio e guari.

Per me questa storia vera potrebb’essere la base di una nuova psichiatria. Elaborando quel filone mistico-teosofico , la sua metodologia e le sue applicazioni !

Abbiamo poi tutta l'arte dalla classica al contemporaneo che è la mappa di tutto l'inconscio planetario a disposizione e nessun psicanalista la usa.