asclepio

asclepio

Asclepio dove sei ?

Asclepio dove sei ? Viviamo in un’epoca (a differenza delle epoche passate) dove nessuno cerca di fare la diagnosi. Tutti cercano di trovare il colpevole.

In tutti settori.

Anche nel campo medico. Nessuno ha il coraggio di dire che il sistema del mercato ha ucciso la ricerca e che la medicina stessa è LA VITTIMA di un sistema di mercato consumistico. Si trova in mezzo a 2 grandi mercati mondiali. Quello dell’alimentazione e quello farmaceutico (che è il più redditizio a livello mondiale). Tra l’altro è il primo sostenitore finanziario della politica.
Nel campo religioso (se passiamo ad un’altra fonte di sostegno economico della politica), neanche li, per l’individuo non viene fatto nulla, anzi, viene fatto di tutto contro la vera libertà della natura umana.

Asclepio dove sei ?

La chiesa non è in grado di riconoscere la manipolazione dei testi ka bba listici riguardo l’auto-guarigione e di partenza non riconosce la mancanza di coraggio (o l’ignoranza) di non aver saputo insegnare al individuo come trasformare se stesso in amore.
Perche solo l’amore è in grado di guarire qualsiasi malattia , essendo appunto la mancanza di amore la principale causa di ogni malattia.
Tutto il sistema mediatico contemporaneo vive sulla caccia al colpevole singolare che fa notizia, che fa nascere delle polemiche , che alza l’audience degli emittenti, che fa perdere tempo ed energie al individuo singolare trovatosi spettatore davanti al fatto già compiuto e quindi impotente di reagire se non con parole sterili.
Poi scoprono un nuovo colpevole per un’altra cosa e quello dell’altro ieri già non fa più notizia.

E tutto va avanti cosi, ma nulla cambia.

La soluzione che propongo potrebbe sembrare egoistica, ma non lo è. L’auto analizzarsi e cercare di pensare solo ed esclusivamente al proprio artefatto. Al proprio corpo. Alla salvezza della propria anima nel tentativo di migliorarla. Migliorando di conseguenza la propria salute, potrebbe essere un primo inizio.
medicina

medicina